Start Itinerari Stubaier Alpen - Monti di Sellrein 2017: escursioni delle tre città partner Gernika, Vicenza e Pforzheim.
Condividi
Preferiti
La mia mappa
Crea itinerario fino qui
Fitness
Trekking

Stubaier Alpen - Monti di Sellrein 2017: escursioni delle tre città partner Gernika, Vicenza e Pforzheim.

Trekking · Alpi dello Stubai
Responsabile del contenuto
DAV Sektion Pforzheim Partner verificato  Explorers Choice 
  • Alpenfriede Logo
    / Alpenfriede Logo
  • Winnebachseehütte
    / Winnebachseehütte
    Foto: Jochen Pfaff, DAV Sektion Hof
  • Gasthof Winnebach
    / Gasthof Winnebach
  • Logo Alpenvereinshütte
    / Logo Alpenvereinshütte
    Foto: Akademische Sektion Wien, ÖAV-Hüttenfinder
  • Am Gipfelkreuz des Gänskragens. Hintergrund Ötztaler Alpen.
    / Am Gipfelkreuz des Gänskragens. Hintergrund Ötztaler Alpen.
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • Die Winnebachseehütte
    / Die Winnebachseehütte
    Foto: Bruno Kohl, Brun Kohl
  • Blick hinunter nach Gries im Sulztal mit dem Fischbach.
    / Blick hinunter nach Gries im Sulztal mit dem Fischbach.
    Foto: Bruno Kohl, Brun Kohl
  • Blickrichtung Wildspitze vom Zwieselbachjoch
    / Blickrichtung Wildspitze vom Zwieselbachjoch
    Foto: Hotel Tauferberg, Hotel Tauferberg
  • / Fantastischer Weitblick
    Foto: Hotel Tauferberg, Hotel Tauferberg
  • / Murmeltiere im Zwieselbachtal
    Foto: Hotel Tauferberg, Hotel Tauferberg
  • / Der Wegweiser im Zwieselbachtal.
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • / Anstieg von der Pforzheimer Hütte.
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Blick ins obere Gleirschtal von der Haidenspitze 2975m. Die Hütte im Vordergrund., DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Das Gipfelkreuz auf der Haidenspitze. 2,5 Stunden Aufstieg von der Hütte., DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Im Juni und Juli die Blütezeit der Alpenrosen., DAV Sektion Pforzheim
  • / Die Mehrtagestour im Hüttengebiet.
    Foto: Bruno Kohl, DAV Sektion Pforzheim
  • / Hurra geschafft. Wir haben das Umnweltgütesiegel bekommen.
    Foto: Bruno Kohl , DAV Sektion Pforzheim
  • / Zwieselbacher Rosskogel (3.081m)
    Foto: Hotel Tauferberg, Hotel Tauferberg
  • /
    Foto: Robert Böhm, DAV Sektion Pforzheim
  • /
    Foto: Tiroler Wanderhotels e.V.
1500 2000 2500 3000 3500 m km 10 20 30 40 50 Tiroler Hütte. Ein Platz für Familien und Gruppen. Das Evangelische Ferienheim. Alpenfriede Gasthof Pension Winnebach Winnebachseehütte Gänsekragen Zwieselbachjoch Putzach: Wegverzweigung im Zwieselbachtal Schneeloch: Wegverzweigung im Zwieselbahchtal Gleirschjöcherl Übergang Gleirschtal / Zwieselbachtal Haidenspitze 2.975 m Kleinhorlachalm

Vette e rifugi nelle Alpi di Stubai e sui monti di Sellrein. 11° gemellaggio con le città partner.

 

media
51,4 km
26:00 h.
5054 m
5185 m

Con il bel tempo abbiamo iniziato il nostro giro dapprima da Gries nel Sulztal (Stubaier Alpen) fino al rifugio Winnebachsee e poi siamo saliti sullo Hausberg, il Gänsekragen. Attraverso il passo Zwieselbach e il passo Gleirsch tutto il gruppo è salito fino alla “Perla dello Gleirschtal” e cioè alla Pforzheimerhütte.

Il giorno seguente ci siamo divisi in due gruppi: la comitiva B è salita alla Haidenspitze (2.973 m.), la comitiva A alla Schöntalspitze (3.008 m.). La salita alla Zischgenscharte, nonostante la nuova corda fissa, si è rivelata veramente difficile. Lo Zischgenferner esiste ancora come ghiacciaio solo in superficie, si è trasformato in un ghiaione. E camminare sui detriti ancora presenti sul ghiaccio del ghiacciaio   non è cosa facile. Per fortuna tutti sono riusciti a salire e a scendere cavandosela solo con qualche escoriazione superficiale. La salita alla Schöntalspitze, nonostante la corda fissa in alcuni tratti, richiede passo sicuro e mancanza di vertigini. Alcuni passaggi, infatti, sono da considerarsi nella scala UIAA di livello I+ (poca difficoltà) fino eventualmente di livello II (difficoltà moderata).

Tempo incerto con nebbia e scrosci di pioggia hanno accompagnato il giorno seguente noi alpinisti nel nostro percorso attraverso il “Walfeskar fino al Zwieselbacher Roßkogel (3.082 m.) Comunque nessuno ha sudato per salire, dato il brutto tempo, ma tutti, una volta raggiunta la vetta, eravamo senza fiato. E ci siamo concessi anche un’adeguata sosta, con tanto di spuntino e moltissime foto. Alla fine, dopo una lunga e ripida discesa di 900 m. attraverso il Fidas-Kar, eravamo tutti contenti di raggiungere la Schweinfurterhütte. Nonostante i lavori di ristrutturazione ancora in corso eravamo sistemati benissimo e una cena eccellente ci ha fatto recuperare le calorie perse durante questa faticosa giornata. 

E certamente la coraggiosa e ben riuscita rappresentazione delle nostre attrici ha meritato il nostro convinto applauso.

 Testi: Christoph Senger     Aggiornamento: Bruno Kohl 21/11/2017  Traduzione: Anna Maestro

outdooractive.com User
Autore
Bruno Kohl 
Ultimo aggiornamento: 25.12.2018

Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
3042 m
Punto più basso
1461 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
Esposizione
NOSE

Possibilitá di ristoro

Schweinfurter Hütte
Winnebachseehütte
Rifugio di Pforzheim
Tauferberg
Jausenstation Larstighof
Gasthof Pension Winnebach
Kleinhorlachalm
Gasthof Stuibenfall

Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Libri & cartine

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto


Domanda e risposta

Fai la prima domanda

Hai dei dubbi? Scrivi la tua domanda e fatti aiutare dalla community!


Recensioni

Sei il primo

Condividi la tua esperienza!


Foto aggiuntive


Difficoltà
media
Lunghezza
51,4 km
Durata
26:00 h.
Salita
5054 m
Discesa
5185 m
Itinerario plurigiornaliero Panoramico Ristori lungo il percorso Passaggio in vetta

Statistica

: ore
 km
 m
 m
Punto più alto
 m
Punto più basso
 m
Mostra il profilo altimetrico Nascondi il profilo altimetrico
Sposta le frecce a sinistra e a destra per cambiare il ritaglio visualizzato.