Logo DAV
Logo OEAV
Logo AVS
30 Tage Pro gratis testen Community
Sprache auswählen
Start Touren Giro del Vallone Acqua del Milo, Croce della Conocchia e Pistillo
Tour hierher planen Tour kopieren
Wanderung empfohlene Tour

Giro del Vallone Acqua del Milo, Croce della Conocchia e Pistillo

Wanderung · Campania
Verantwortlich für diesen Inhalt
Little Fish Trek Explorers Choice 
  • Uscita dal bosco con di fronte il Vallone Acqua del Milo ancora tutto in ombra.
    Uscita dal bosco con di fronte il Vallone Acqua del Milo ancora tutto in ombra.
    Foto: Mario Briotto, Little Fish Trek
m 1400 1200 1000 800 600 400 200 10 8 6 4 2 km
Monti Lattari e Penisola Sorrentina: Giro del Vallone Acqua del Milo da Moiano passando per Bandera e Casa del Monaco, e successiva salita alla Croce della Conocchia – discesa per Cengia del Pistillo, Vena Longa e Punta Medico, con deviazione finale per la Chiesa e il Belvedere di Santa Maria del Castello.
mittel
Strecke 11,7 km
6:30 h
1.000 hm
1.000 hm
1.387 hm
513 hm

Escursione che esegue il giro completo del Vallone Acqua del Milo con l’aggiunta di un paio di panoramicissime deviazioni.

La prima metà dell’anello segue la dorsale di destra idrografica, e dopo l’attraversamento della testata del vallone si devia per la Croce della Conocchia.

Il rientro dalla Croce della Conocchia evita la prima parte alta alpinistica delle creste della Conocchia che scendono verso Punta Medico in sinistra idrografica del Vallone Acqua del Milo.

L’aggiramento di questa parte alta prevede il passaggio sotto al caratteristico torrione detto «Pistillo» su spettacolare sentierino-cengia.

Poi non difficile discesa verso Punta Medico e Santa Maria del Castello con deviazione al belvedere sopra Positano.

Autorentipp

Alcune delle foto pubblicate sono riprese in formato verticale per la “ristrettezza degli spazi fotografici” a disposizione.

In formato anteprima non si visualizzano bene, ed è meglio guardarsele nella modalità tutto schermo per capire bene l’aspetto di alcune ambientazioni.

Profilbild von Mario Briotto
Autor
Mario Briotto 
Aktualisierung: 22.01.2022
Schwierigkeit
mittel
Technik
Kondition
Erlebnis
Landschaft
Höchster Punkt
Croce della Conocchia, 1.387 m
Tiefster Punkt
513 m
Beste Jahreszeit
Jan
Feb
Mär
Apr
Mai
Jun
Jul
Aug
Sep
Okt
Nov
Dez

Wegearten

Höhenprofil anzeigen

Sicherheitshinweise

Evitare con neve e gelo diffusi, e con copiose piogge recenti.

Weitere Infos und Links

Ho indicato tutto l’anno come periodo consigliato per la percorrenza perché le ore di luce bastano sempre, ma bisogna comunque considerare cosa ha combinato il meteo nel periodo precedente.

******************************

Ho indicato l’itinerario come «Dog-friendly» ma … deve essere un cane che si lascia aiutare nei due saltini con grappe metalliche che si trovano salendo verso Bandera.

Un «4 zampe» abituato in montagna non ha problemi nel resto del percorso.

Non dimenticare il guinzaglio per la parte di strada asfaltata.

******************************

Per avere una panoramica completa degli itinerari percorsi e descritti sui Monti Lattari, si può far riferimento al link Monti Lattari - Penisola Sorrentina - Costiera Amalfitana.

Start

Questa versione dell’escursione inizia da Via Raffaele Bosco a Moiano di Vico Equense nei pressi dell’imbocco di Via Paradiso. (519 m)
Koordinaten:
DD
40.649012, 14.467241
GMS
40°38'56.4"N 14°28'02.1"E
UTM
33T 454957 4499931
w3w 
///widmet.falke.eckbauten
Auf Karte anzeigen

Ziel

Lo stesso del punto di partenza.

Wegbeschreibung

Premessa

Questo itinerario è stato percorso il giorno 13 gennaio 2022, e tutte le osservazioni e considerazioni successive possono valere in pieno solo per quel giorno.

È tutto su tracciati mappati sulle cartine escursionistiche della zona, sia quella CAI dei Monti Lattari che quelle della serie Costiera Amalfitana di “cart&guide”.

Tutto l’itinerario è inserito in OpenStreetMap e derivati.

Vista tutta questa documentazione di base, basta un po’ di attenzione e non ci si perde neanche se si va per la prima volta come nel nostro caso.

Salita alla Croce della Conocchia per la destra idrografica del Vallone Acqua del Milo

In pratica basta seguire il sentiero CAI 338, ma abbiamo trovato alcune differenze da quanto pubblicato ad oggi 13 Gennaio 2022 nel sito CAI Monti Lattari.

Da Moiano bisogna imboccare Via Paradiso, e dopo circa 400 metri di stradina asfaltata inizia sulla sinistra il sentiero ben segnalato.

Si sale tranquillamente fino alla zona di Colle Maista e dopo un primo tratto in campo aperto si arriva a un grande ometto che anticipa di poco «l’impennata della cresta».

Qui nel sito CAI Monti lattari è scritto “inizia un tratto di cresta con alcuni salti di roccia con passaggi alpinistici di 2° grado di difficoltà” – e la traccia GPS pubblicata ad oggi segue effettivamente questa linea.

Sul terreno, però, è stata tracciata e segnata una nuova via che sta più a sinistra direzione salita ed evita i passaggi difficili.

Noi abbiamo seguito questa nuova via tranne una variante (dove si notavano dei vecchi segni cancellati) per evitare un tratto in ombra all’ora del nostro passaggio.

Seguendo fedelmente i nuovi segnavia CAI rimangono un paio di saltini agevolati da grappe metalliche.

Si arriva così in località Bandera dove inizia il lungo e arioso traverso in direzione della testata del Vallone Acqua del Milo.

La prima parte è su sentierino fino al bivio con l’indicazione per località Casa del Monaco che si raggiunge senza problemi con un po’ più di attenzione ai segnavia.

Infine, si aggira la testata del vallone su tracce molto larghe, e si arriva sulla dorsale dall’altro lato che si risale brevemente fino alla Croce della Conocchia.

Discesa dalla Croce della Conocchia a Santa Maria del Castello passando per il Pistillo, la Vena Longa e Punta Medico

Si torna indietro dalla Croce della Conocchia seguendo il ben noto CAI 300 in direzione della Caserma Forestale e Montepertuso-Positano.

Si scende parte del tratto a stretti tornantini e con barriere in legno, e più o meno a quota 1130 bisogna uscire verso destra per attraversare il fondo di quel vallone in direzione del ben visibile torrione del Pistillo.

Oggi abbiamo trovato i primissimi metri inerbati senza una traccia visibile, ma non è difficile perché si nota già dall’uscita che poco oltre esistono dei camminamenti praticabili.

Attraversato in breve il fondo del vallone si procede verso il Pistillo e poi fino alla cresta di sinistra idrografica del Vallone Acqua del Milo che scende verso Punta Medico e che è denominata Vena Longa.

Tutto questo spettacolare tratto si può definire come un sentierino-cengia, quasi su un unico livello: i salti di livello del camminamento sono pochi, non più di uno o due metri in altezza e sempre con appoggi abbastanza comodi.

È chiaro che su una scala generale escursionistica bisogna considerarlo come tratto esposto e difficile, ma un escursionista di media esperienza con “tendenze selvagge” si diverte di sicuro (considerando terreno asciutto e buona visibilità).

Arrivati in cresta sulla Vena Longa si scende senza grosse difficoltà fino all’incrocio con la deviazione asfaltata per Santa Maria del Castello.

C’è qualche tratto sconnesso ma i saltini rocciosi sono tutti evitabili anticipandoli, con un po’ di osservazione, da un lato o dall’altro.

L’ultimo facile tratto attraversa l’area dell’Agriturismo La Ginestra che oggi era chiuso e con i cancelli di accesso all’area serrati con lucchetti.

Di conseguenza abbiamo fatto un giro poco più lungo per vialetti a percorrenza libera.

Hinweis


alle Hinweise zu Schutzgebieten

Öffentliche Verkehrsmittel

mit Bahn und Bus erreichbar

È possibile arrivare nella zona di partenza-arrivo dell’escursione con i mezzi pubblici da Vico Equense, vedi link https://www.eavsrl.it/web/content/orari-autobus.

Ci sono più linee che percorrono, con varie fermate, la lunga Via Raffaele Bosco di Moiano, e c’è una fermata proprio davanti all’imbocco di Via Paradiso che è il punto ottimale di inizio-fine escursione.

Tenere presente che molte fermate sono a richiesta.

Anfahrt

Da Vico Equense si seguono le indicazioni e, una volta arrivati a Moiano, bisogna procedere fino al tratto di Via Raffaele Bosco compreso tra le laterali Via Paradiso e Via Gradoni.

Parken

Visto che l’escursione è un anello e c’è un tratto di strada asfaltata lungo Via Raffaele Bosco, è quasi indifferente parcheggiare lungo questa via nel tratto compreso tra le laterali Via Paradiso e Via Gradoni.

Koordinaten

DD
40.649012, 14.467241
GMS
40°38'56.4"N 14°28'02.1"E
UTM
33T 454957 4499931
w3w 
///widmet.falke.eckbauten
Auf Karte anzeigen
Anreise mit der Bahn, dem Auto, zu Fuß oder mit dem Rad

Buchempfehlungen des Autors

La Costiera Amalfitana da Punta Campanella a Vietri sul Mare – con le mappe dei paesi e oltre 500 immagini

di Gabriele Cavaliere

Officine Zephiro – collana «cart&guide»

******************************

24 passeggiate in Costiera Amalfitana – dove sono, cosa offrono, come si percorrono, con cartografia e note tecniche

di Luciano Pellecchia

Officine Zephiro – collana «cart&guide»

******************************

Le 100 Spiagge della Costiera Amalfitana – dove sono, cosa offrono, come si raggiungono

di Roberto Pellecchia

Officine Zephiro – collana «cart&guide»

https://www.giracostiera.com/100-spiagge/

******************************

L’altra faccia della Costiera Amalfitana – da Salerno a Sorrento attraverso i monti e le città della Penisola Sorrentina

di Roberto Mezzacasa

TAMARI Montagna EDIZIONI

******************************

LA TERRA DELLE SIRENE … 100 MERAVIGLIE

di Gabriele Cavaliere

Officine Zephiro Editore

******************************

SEGRETI E MERAVIGLIE DELLA COSTA DI SORRENTO

di Roberto Pellecchia

Officine Zephiro Editore

******************************

Positano LA CITTÀ VERTICALE

di Romolo Ercolino

Nicola Longobardi Editore

Kartenempfehlungen des Autors

MONTI LATTARI – PENISOLA SORRENTINA – COSTIERA AMALFITANA – ISOLA DI CAPRI

Carta dei Sentieri – Hiking Map → Scala 1:25.000 2^ edizione

www.caimontilattari.it – edizioni «il Lupo»

Ottima cartina escursionistica, molto precisa, con sentieri disegnati dopo averli rilevati con GPS.

Sul sito del CAI Monti Lattari sono disponibili per il download tutti i tracciati GPS dei sentieri, con molte interessanti notizie storiche e di ambiente, nonché informazioni su percorribilità ed eventuali chiusure.

L’interfaccia di consultazione è intuitiva ed è molto facile programmare qualsiasi escursione.

******************************

COSTIERA AMALFITANA

mappa dei sentieri 3 venti passeggiate da Conca dei Marini a Positano – in scala 1:10.000

Officine Zephiro – collana «cart&guide»

Ci sono varie edizioni di questa serie di cartine con diversi numeri di passeggiate proposte, che sono dettagliate nel retro della facciata riservata alla mappa.

Sul fronte delle cartine è dichiarata la disponibilità online delle tracce GPS, ma alla data di questa escursione non sono ancora disponibili.

Della stessa casa editrice, molto utili le altre mappe dettagliate (di solito in scala 1:5.000) per girare dentro gli abitati delle località più famose.

******************************

Nella categoria mappe elettroniche, in OpenStreetMap e derivati si trova tutto l’itinerario di questa escursione.

Buchtipps für die Region

mehr zeigen

Kartentipps für die Region

mehr zeigen

Ausrüstung

Normale dotazione escursionistica.

Fragen & Antworten

Stelle die erste Frage

Hier kannst du gezielt Fragen an den Autor stellen.


Bewertungen

Verfasse die erste Bewertung

Gib die erste Bewertung ab und hilf damit anderen.


Fotos von anderen


Schwierigkeit
mittel
Strecke
11,7 km
Dauer
6:30 h
Aufstieg
1.000 hm
Abstieg
1.000 hm
Höchster Punkt
1.387 hm
Tiefster Punkt
513 hm
mit Bahn und Bus erreichbar Rundtour aussichtsreich Einkehrmöglichkeit kulturell / historisch geologische Highlights Geheimtipp Gipfel-Tour hundefreundlich Heilklima

Statistik

  • Meine Karte
  • Inhalte
  • Bilder einblenden Bilder ausblenden
Funktionen
2D 3D
Karten und Wege
Strecke  km
Dauer : h
Aufstieg  Hm
Abstieg  Hm
Höchster Punkt  Hm
Tiefster Punkt  Hm
Verschiebe die Pfeile, um den Ausschnitt zu ändern.